Comunità di recupero dal Crack “Narconon”

  • Comunità di Recupero dal Crack

Con la recente epidemia della Cocaina nella nostra penisola, il bisogno di una Comunità di Recupero dal crack si è fatto sempre più necessario. E’ risaputo che la cocaina sotto forma di crack o free base rilascia una dipendenza mentale devastante. Tale dipendenza porta l’individuo a cercare assiduamente e continuativamente denaro per procurarsi altra cocaina da “cucinare” e trasformare in crack. Questa tendenza è diventata sempre più in voga dagli anni ’90 ad oggi, coinvolgendo sempre più ignari consumatori. Una volta nella trappola si sono ritrovati presto a che fare con una delle peggiori sostanze tossiche.

La notizia buona è che è stata trovata una risposta a questo specifico tipo di dipendenza: il Programma Narconon.

Il Programma Narconon è efficace e può risolvere la dipendenza dal crack.

Nella Comunità di Recupero dal Crack “Narconon Astore” il problema viene affrontato sotto il punto di vista fisico, mentale ed esistenziale. In primis vengono affrontate quelle ragioni biochimiche che portano la persona a desiderare la droga stessa perché questa è la prima cosa di cui occuparsi. Tale desiderio è causato da tossine rilasciate nell’organismo e mai espulse. In particolare questi residui si accumulano nei tessuti adiposi e lì restano nel tempo, continuando ad influenzare negativamente la persona che ne ha fatto uso. Quando le tossine tornano in circolo, nei vasi sanguigni, il richiamo della cocaina si fa sempre più intenso ed incontrollabile portando l’ex consumatore a continue ricadute.

La Comunità di recupero dal Crack si avvale di un programma specifico di disintossicazione che restituisce la libertà dal pensiero e dal bisogno di crack, cocaina e altre droghe. Attraverso un regime di saune disintossicanti, una dieta bilanciata ricca di vitamine, integratori, sali minerali ed olii un individuo può ritrovare la sua libertà. I principali miglioramenti di tale procedimento sono:

  • Il recupero della propria energia fisica.
  • Una maggiore lucidità mentale.
  • Un’aumentata vitalità e vigore.
  • Un miglioramento del proprio umore.
  • Il ripristino della capacità di prendersi cura di se.
  • Una maggiore felicità.
  • Una riduzione incredibile del desiderio di assumere droga.

Tale procedimento gode della supervisione di operatori specializzati e del medico del centro.

Qui puoi trovare ulteriori informazioni sulla disintossicazione da crack.

La Comunità di Recupero dal Crack mira a risolvere le ragioni alla base della dipendenza

Una volta disintossicato l’organismo occorre rafforzare la personalità e l’autocontrollo della persona. Questo è possibile ripristinando i corretti principi etici e morali. Si tratta di un passaggio vitale per ottenere risultati stabili e duraturi. La comunità offre corsi di miglioramento personale con la supervisione di veri e propri esperti di questo settore. L’aiuto è individuale, non esistono gruppi o condivisione di alcune problematiche. L’ospite è aiutato dagli operatori nelle sue difficoltà specifiche. L’accento è posto proprio sul risolvere ogni tipo di situazione che potrebbe indurre la persona a sbagliare ancora andando incontro a ricadute. In questa particolare fase l’ospite rimedia al danno commesso anche nei confronti della famiglia, dei colleghi di lavoro, della società, facendo pace con i sensi di colpa.

Leggi una testimonianza di chi ha completato il programma

Cosa fare se un proprio parente sta usando crack?

A questo punto se un tuo parente stesse usando crack la cosa da fare immediatamente è ricevere un aiuto valido e concreto. Questo tipo di dipendenza non si può risolvere tra le mura domestiche. Chiamando il Numero Verde 800189433 riceverai una consulenza telefonica immediata da parte di un operatore esperto. Attraverso questo supporto sarai guidato sui passi necessari per salvare la persona che ti sta a cuore. Leggi anche come aiutare un cocainomane.

Numero Verde Cocaina

Puoi trovare ulteriori informazioni nel sito ufficiale del Centro Narconon Astore

2018-12-09T12:30:50+00:0009/12/2018|Categories: SOS Familiari|Tags: , , , , , |