INFORMAZIONI SULLA COCAINA2018-09-24T13:51:57+00:00
informazioni sulla cocaina

Informazioni sulla cocaina

La cocaina è una droga eccitante come l’amfetamina.

La base di partenza per aiutare una persona che vuole uscire dalla dipendendenza è avere più informazioni possibili sulla cocaina. Alla cocaina vengono “riconosciuti” effetti afrodisiaci, sensazione di forza e bellezza, far sentire la persona che la usa al “centro del mondo”. In realtà ha effetti collaterali devastanti: la persona che ne abusa può perdere la ragione, avere il cervello rovinato, avere manie ed idee fisse che la portano a vivere una dimensione irreale, con sintomi paranoici.

L’ assunzione della cocaina avviene per via endovenosa, per inalazione o fumandola. La persona che usa cocaina, assume questa droga molte volte durante la giornata; il suo effetto dura poco, per cui la persona deve assumerne in continuazione. Irritabilità e depressione subentrano quando l’ effetto di questa droga diminuisce sulla persona; la paranoia solitamente segue queste fasi.

La soluzione della dipendenza da cocaina

La disintossicazione da cocaina grazie alle saune del programma Narconon ® è totale. Questa tecnica rimuove le tossine presenti nell’ organismo tramite sudorazione e rende la persona sganciata a livello mentale. Questa tecnologia è una delle carte vincenti che rende il programma Narconon unico ed efficace. In più tramite dei corsi la persona può risalire alle vere cause che l’ hanno portato ad usare cocaina e risolverle.

informazioni sulla cocaina - la soluzione

Altre informazioni sulla cocaina

CHIAMA ORA 800 189 433

RICEVI UNA CONSULENZA TELEFONICA GRATUITA

Storia della cocaina

L’uso abituale di farmaci capaci di alterare le facoltà mentali dell’uomo è un fenomeno storicamente antichissimo, esteso a civiltà differenti e ai più diversi gruppi etnici.

Così la presenza di cocaina accanto a teschi trapanati ritrovati in antiche tombe peruviane e nei capelli di mummie cilene del 2000 a.C. aiuta a comprendere come l’uso di questa sostanza sia antichissimo. Sacchetti di corda contenenti foglie , fiori e anche una forma masticata di coca sono stati ritrovati in corredi funebri antecedenti al 2500 a.C., venuti alla luce ad Huaca Prieta, sulla costa settentrionale del Perù.

La lavorazione della cocaina

La cocaina è presente come alcaloide nelle piante appartenenti alla famiglia delle eritroxilacee e, in maggior quantità, nell’Eritroxylum Coca e nell’Eritroxylum Novogranatense, due arbusti a crescita spontanea del Sud America.
La prima fase di lavorazione della cocaina partendo dalle foglie consiste nell’estrazione della cosiddetta “pasta di coca”, ovvero “cocaina grezza”, costituita da una miscela di tutti gli alcaloidi con un contenuto in cocaina pari a circa i due terzi del totale. Tale pasta viene prodotta trattando le foglie secche con acido solforico diluito e precipitando dalla soluzione risultante gli alcaloidi in forma di basi, facendo uso di sodio carbonato.

La pasta di coca viene spesso esportata e venduta in questa forma.
Si presenta come un ammasso biancastro o marrone: viene assunta tramite fumo inserendone una porzione nell’estremità di una sigaretta confezionata con tabacco o mariyuana oppure in pipe.
La cocaina grezza viene purificata con diverse modalità. Un metodo estrattivo prevede che questa venga sciolta in alcool e successivamente neutralizzata con acido solforico. Il cloridrato di cocaina, che è poco solubile, precipita allo stato cristallino per aggiunta di acido cloridrico.
La forma più diffusa nel mercato clandestino è la cocaina cloridrato, dal tipico aspetto bianco, cristallino, amaro, molto solubile in alcool, poco in acqua fredda.
Il cloridrato di cocaina può essere dunque iniettato facilmente per via sottocutanea, intramuscolare, endovenosa.

Modi di assumere la cocaina

La cocaina viene rapidamente e facilmente assorbita da ciascuna delle vie abituali di somministrazione (nasale, orale, endovenosa o polmonare)

Il desiderio di provare il piacere iniziale e di sfuggire all’ansia conducono all’uso compulsivo della cocaina, con rapidissimo aumento delle dosi e della frequenza d’uso. Si arriva a vere e proprie “abbuffate”, le cosiddette binges, durante le quali il soggetto tende a non alimentarsi, è insonne, aggressivo, agitato e il suo umore tende ad assumere toni spiacevoli.

Tali “binges” si protraggono diversi giorni sino all’esaurimento psicofisico del soggetto, che piomba in uno stato di torpore-apatia con conseguente abbandono dei contatti sociali, incapacità nel mantenere impegni lavorativi, trascuratezza fisica, depauperamento economico.
Spesso i soggetti che usano abitualmente sostanze psicoattive per via endovenosa provano anche la cocaina facendone però un uso saltuario, non continuativo. Ciò è dovuto all’eccesso di iperattività psicomotoria causato dalla sostanza che rende necessario l’uso combinato della stessa con narcotici (eroina o morfina).

Effetti e danni del crack

Un piccolo frammento di crack, fumato, può indurre un effetto della durata di 20-30 minuti, al termine del quale l’euforia e la violenta ebrezza vengono sostituite da una forte sensazione depressiva, accompagnata da prurito irrefrenabile. Frequentemente, questa sensazione è di tale intensità e sgradevolezza da costringere il consumatore ad assumere immediatamente una seconda dose dopo pochi minuti dalla prima.

L’assunzione ripetitiva, a brevissimi intervalli di tempo e a concentrazioni progressivamente crescenti conduce facilmente il soggetto ad un “crollo” psicofisico. Questa modalità di somministrazione ha quindi un elevatissimo potenziale d’abuso e di overdose, data l’ampiezza delle oscillazioni del tono dell’umore, lo stato maniacale e l’intensa irritabilità e tristezza che ne possono derivare.
Il soggetto che fa uso di crack può associare al composto, per amplificarne gli effetti, ipnotici, sedativi, amfetamine, alcol o eroina.

Sei pronto a parlarne?

Se conosci qualcuno che ha problemi di droga o alcol c’è qualcosa che puoi fare!

NUMERO VERDE

CENTRALINO

Effetti immediati

La cocaina ha potenti effetti euforizzanti e i soggetti possono sviluppare dipendenza dopo aver usato la sostanza per periodi di tempo brevi.

Un segno di dipendenza è quando il soggetto trova sempre più difficile non ricorrere all’uso. La cocaina è una sostanza di abuso ad azione breve (effetti limitati nel tempo), che produce una sensazione istantanea di benessere, fiducia ed euforia. In seguito si possono sviluppare rapidamente modificazioni comportamentali drammatiche, soprattutto in associazione a dipendenza. In un contesto di dipendenza da cocaina a lungo termine si osservano comportamenti irresponsabili, isolamento sociale e disfunzioni sessuali. Può scaturire un comportamento aggressivo.

Cocaina e dipendenza

La cocaina può creare una forte dipendenza.

A conferma di quanto appena detto non ci sono solo i dati dell’esperienza diretta con persone che sono diventate dipendenti dalla cocaina, ma anche le recenti scoperte effettuate sui meccanismi cerebrali dove, in particolare, sono implicati i neurotrasmettitori legati al sistema dopaminergico.

Dipendenza fisica e mentale

informazioni sulla cocaina - dipendenza fisica e mentale

Questa immagine è stata ricavata effettuando una Tomografia ad Emissione di Positroni (PET). L’immagine evidenzia l’attività cerebrale di un soggetto che non ha usato cocaina (prima riga) e l’attività di un soggetto che ha abusato di cocaina 10  giorni dopo (seconda riga) e 100 giorni dopo (terza riga). Come si vede dalla figura anche dopo 100 giorni l’attività cerebrale (macchie gialle e rosse) non si è ancora ristabilita del tutto. Immagine ricavata dal sito del National Institute on Drug Abuse.

Rispetto all’eroina la dipendenza fisica da cocaina si manifesta con sintomi meno intensi e, da questo punto di vista, la carenza è più facilmente gestibile, ma non è così per la dipendenza psicologica. Le persone che hanno utilizzato cocaina quando interrompono l’uso della sostanza possono andare incontro ad una sindrome astinenziale caratterizzata da: intenso craving (desiderio compulsivo di assumere droga), depressione del tono dell’umore fino a pensieri suicidi, irritabilità, astenia, rallentamento psicomotorio, nausea, tremori, appetito vorace e disturbi del sonno. I sintomi raggiungono l’apice 48-72 ore dopo l’ultima assunzione e possono durare per parecchie settimane.

Per quanto riguarda il trattamento dell’astinenza il paziente va tenuto sotto stretta osservazione per la depressione del tono dell’umore e le conseguenti idee di suicidio. Va rassicurato che la depressione è un effetto, limitato nel tempo, dell’astinenza da stimolanti. Grazie al programma di astinenza Narconon essa può essere superata con minimi disagi e in tempi brevi.

Astinenza da cocaina

I sintomi che si manifestano in una persona che interrompe il consumo di cocaina sono ben riconoscibili.

Ovviamente essi dipendono dalla modalità e dalle quantità utilizzate. Qui di seguito diamo una breve descrizione dei sintomi di astinenza da cocaina e del modo per affrontarli.

I sintomi di astinenza da cocaina

informazioni sulla cocaina - astinenza da cocaina

Chi interrompe l’ uso di cocaina o crack spesso dorme per 2 o 3 giorni consecutivi e si sente disenergico e molto depresso. Un cocainomane può essere molto magro, nel qual caso bisogna porre rimedio anche alla denutrizione. Spesso si manifestano spasmi muscolari, per i quali sono molto utili le assistenze Narconon. A livello mentale la persona che ha smesso l’uso di cocaina è spesso nervosa o irascibile. Sbalzi d’umore da apatia a rabbia sono caratteristici e possono durare diversi giorni. La cocaina rilascia una forte dipendenza mentale e il consumatore si circonda di sotterfugi e bugie nel tentativo di mascherare la sua condotta e di procurarsene ancora e ancora.

L’ ospite in astinenza è seguito 24 ore su 24 da personale addestrato. Grazie a speciali assistenze egli può trascorrere l’ astinenza senza particolari disagi e in tempi brevi. I sintomi e le difficoltà dell’ astinenza da cocaina si riducono drasticamente o spariscono completamente con il programma di astinenza Narconon.

Di seguito due  testimonianze di ospiti che hanno superato l’ astinenza da cocaina con successo.

Chiama subito il 800 18 94 33

Un nostro operatore ti aiuterà a fare luce sulla situazione e ti spiegherà come risolvere il problema immediatamente, nel pieno rispetto della privacy.